Prestiti a Brescia: i migliori finanziamenti

La zona di Brescia offre una serie di soluzioni ai diversi soggetti che a vario titolo hanno necessità di disporre di un prestito. Analizziamo oggi le diverse possibilità che si prospettano agli occhi di chi si trova in una situazione di questo tipo.

Le finanziarie a Brescia

Nella zona di Brescia, per essere più precisi in via Valcamonica 11, troviamo la filiale locale di Easymoney. Se state pensando di rivolgervi a questa realtà per richiedere un prestito, considerate che essi vengono concessi a soggetti con età compresa tra i 18 e i 75 anni in possesso di un reddito provato (sia esso collegato ad uno stipendio da lavoratore autonomo o dipendente, o da un cedolino pensione. E’ altresì necessario che il soggetto abbia una età massima di 75 anni, che sia maggiorenne e che non abbia protesti a suo carico.

Soddisfatti questi requisiti, il soggetto potrà dunque richiedere un prestito per un importo compreso tra i 1.000 e i 40.000 euro, che potranno essere restituito in un arco temporale compreso tra i 2 e i 10 anni. Per ottenere la cifra naturalmente sarà necessario avere delle buone referenze creditizie

Soluzioni simili, sono offerte dalla Finanziaria Serenissima, oltre che alla filiale locale di Pitagora s.p.a., situata nella centrale via Cairoli. Premessa la necessità di richiedere un preventivo personalizzato da confrontare poi con gli altri in base alla vostra specifica situazione, sembrano essere interessanti i tassi di interesse legati a prestiti tramite cessione del quinto.

Qualora preferiate invece rivolgervi a realtà più note ai più, potete valutare la proposta del gruppo Agos, che ha appunto una propria filiale anche a Brescia. Soddisfatti tutti i requisiti minimi, potrete richiedere il vostro prestito con la formula che preferite. Al momento, ad esempio, sul sito della società è sponsorizzata una offerta davvero interessante. Si tratta di un prestito di importo pari a 13.000 euro, da restituire in 84 rate da 193 euro mensili, con un TAN quindi pari al 5,89% e un TAEG del 7,09%. Le soluzioni sono davvero molte e in alcuni casi legate a determinati acquisti, per questo motivo il consiglio è quello di visitare la filiale o chiedere una consulenza online, così da comprendere le possibilità che vi vengono offerte.

Le banche a Brescia

Oltre alla finanziarie, anche la banche concedono prestiti. A Brescia troviamo ad esempio la Banca Valsabbiana, con le sue soluzioni a tasso fisso o variabile e che permettono di richiedere un importo compreso tra i 1.000 e i 10.000 euro da restituire in un periodo compreso tra i 6 e i 60 mesi. Un’altra possibilità è quella di rivolgersi alla Banca di Credito Cooperativo di Brescia. Oltre ai mutui e ai prestiti legati alla manutenzione della casa, questa banca propone anche soluzioni di prestito personale. A titolo di esempio, la proposta al momento attiva permette di ottenere un importo massimo di 30.000 euro, soggetti ad un TAN pari al 3,99%, valore al quale sommare poi le spese relative alla gestione della pratica, alla produzione dei documenti per la trasparenza e simili. A livello pratico, una soluzione di questo tipo permette dunque di restituire 30.000 euro in 60 mesi con rate da 552,36 euro, restituendo quindi un totale di 33,579,78 euro. Qualora l’importo richiesto sia più basso, ovvero pari a 20,000 euro, sarà necessario restituire 60 rate da 368,24 euro, restituendo quindi un totale di 22.428,47 euro, con un TAN quindi pari come accennato al 3,99% e un TAEG del 4,76%. Le possibilità offerte a Brescia, dunque, sono davvero numerose, ma questo non stupisce se si considera che secondo alcune statistiche da questa zona arrivano l’1.66% delle richieste di prestito complessive registrate nel territorio nazionale, e il 4,04% di tutte le richieste inoltrate dal Nord d’Italia. Da evidenziare è anche l’importo medio richiesto dagli abitanti di questa zona, che corrisponde a 11.109 euro, 234 euro circa in più rispetto alla media nazionale.

Puoi leggere anche: