Piccoli prestiti da 1000 euro per liberi professionisti

I lavoratori chiamati “liberi professionisti” (anche conosciuti come lavoratori autonomi) a differenza del tipico lavoratore dipendente il quale di solito ha un posto ti lavoro subordinato ad un’azienda, solitamente svolgono delle professioni individuali (spesso manuali ed artigianali) e possiedono l’obbligo di aprire una partita Iva.

Dal momento che tutti gli istituti bancari per concedere dei finanziamenti hanno bisogno di alcune garanzie (come ad esempio un guadagno continuativo assicurato dalla ricezione di una busta paga o di una pensione di anzianità) per essere sicuri che i richiedenti possano poi rimborsare la somma ricevuta e gli interessi, la categoria dei liberi professionisti ha spesso molte difficoltà a ricevere del credito extra, ma, anche se difficile, questo non è del tutto impossibile. Esistono infatti degli istituti bancari e di credito che hanno deciso di elargire dei prestiti dedicati a questa categoria di lavoratori applicando ad esempio la modalità di cessione del quinto e delle condizioni particolari a loro dedicate.

Prestiti da mille euro per liberi professionisti con Kredici! e Figenpa

prestiti lavoratori partita ivaScegliendo i prestiti della società di credito Krederci! tutti i liberi professionisti, i lavoratori autonomi, gli artigiani, le colf o le badanti i quali godano di un contratto di lavoro a norma e regolare, hanno l’opportunità di ricevere del credito extra sia di importo minimo come ad esempio 1.000 euro ma anche di importo più grande per poter fare fronte a delle spese di qualsiasi natura. I finanziamenti per i liberi professionisti di Kredici! dedicati ai liberi professionisti sono semplici da richiedere e da ottenere, si può fare richiesta di credito sia direttamente online da casa propria sia recandosi in una delle filiali, sono non finalizzati (non c’è bisogno di fornire un giustifico di spesa) e sono molto flessibili in quanto vengono creati direttamente su misura delle necessità del cliente.

calcola-rata

Le rate mensili da dover rimborsare sono molto comode e vantaggiose, infatti il richiedente del finanziamento può decidere di posticipare o saltare delle rate o di risarcire tutta la somma dovuta anticipatamente attraverso il pagamento una grande rata senza che debba poi pagare delle penali o delle spese aggiuntive. Nel caso in cui si abbia bisogno di maggiori informazioni si trova sul sito ufficiale di Kredici! un numero verde da poter consultare tutti i giorni. Anche il gruppo finanziario Figenpa offre dei prestiti personali a tutti i liberi professionisti ed ai lavoratori autonomi, da un minimo di 1.000 fino ad un massimo di ben 50.000 euro senza che sussista la necessità di fornire la finalità della richiesta, i tempi di erogazione sono estremamente veloci ed i tassi di interesse che vengono applicati sono molto convenienti.

Prestiti per liberi professionisti con Compass e Unicredit: offerte a confronto

Possono fare richiesta ed ottenere un Prestito Personale Compass tutti i liberi professionisti ed i lavoratori autonomi sia italiani che stranieri residenti necessariamente sul territorio italiano i quali devono avere una età che va da un minimo di 18 fino ad un massimo di 70 anni. Si possono ricevere sia piccole cifre come 1.000 euro sino a 50.000 euro e il piano di ammortamento prevede delle rate molto flessibili e fisse, create su misura per le necessità economiche del cliente.

Per fare domanda di questo finanziamento è necessario fornire all’istituto erogante alcuni documenti essenziali come ad esempio un documento d’identità valido (carta di identità, passaporto, patente), il proprio codice fiscale o tesserino sanitario ed infine l’ultimo modello unico ricevuto. Parliamo per finire dei prestiti autonomi offerti da Banca Unicredit offerti ai lavoratori autonomi, liberi professionisti e artigiani. Si tratta di finanziamenti personali molto interessanti e vantaggiosi, da 1.000 fino ad 80.000 euro, con tasso basso e fisso per tutta la durata del piano di ammortamento e rate mensili molto comode che possono essere posticipate o saltate senza pagare penali e costi aggiuntivi.