Prestiti senza busta paga nel Lazio

In questo articolo vedremo come gli abitanti della regione Lazio possano accedere a dei prestiti personali anche in assenza di una busta paga da poter presentare come garanzia di reddito costante. Scopriremo in generale come funzionino questi finanziamenti e faremo alcuni esempi di istituti bancari che offrono questo servizio nella regione Lazio.

I finanziamenti senza una busta paga sono dedicati a tutti coloro che non possono godere di uno stipendio fisso, ma in ogni caso sono necessarie delle garanzie. Solitamente questi tipi di finanziamenti non riguardano cifre molto alte dal momento che gli istituti bancari sono difficilmente disposti ad offrire grandi somme di denaro a coloro che non possono concedere loro delle garanzie concrete. Ovviamente le banche e gli istituti di credito non offrono prestiti con una totale assenza di garanzie, quindi se non si presenta una busta paga o una pensione si dovrà trovare un’alternativa valida, come ad esempio la presenza di un terzo soggetto, un garante, che prende a suo carico il compito di pagare il debito in prima persona nel caso in cui il titolare del prestito sia impossibilitato.

Nella regione Lazio, ma anche nel resto di Italia, le maggiori categorie di soggetti che richiedono dei prestiti senza una busta paga sono: gli studenti, le casalinghe, i lavoratori irregolari, gli imprenditori soprattutto se giovani, gli artigiani, i disoccupati, gli studenti ed i lavoratori autonomi e free lance. Alle volte fanno richiesta di questi finanziamenti anche i lavoratori dipendenti i quali però hanno una busta paga già occupata da altri finanziamenti in corso che portano via dal 35% fino al 50% del proprio stipendio al netto.

I finanziamenti senza una busta nel Lazio sono elargiti sia da normali istituti bancari ma anche da società finanziarie. Visto che si tratta di un tipo di prodotto finanziario che può variare da banca in banca, si consiglia di valutare diverse offerte, comparare e poi decidere quale sia la migliore per le proprie esigenze economiche.

Prestiti senza busta paga con Agos con un Garante

prestiti disoccupati lazioIl famoso gruppo italiano Agos ad esempio ha deciso di elargire prestiti per soggetti senza una busta paga attraverso la presenza di un garante (anche detto fideiussore), ovvero si tratta di un soggetto che ufficialmente decide di rimborsare le rate mensili del finanziamento senza busta paga al posto del titolare del finanziamento nel caso egli non sia in grado. Per fare in modo che la richiesta di prestito venga accettata dall’istituto è obbligatorio che il garante goda di una buona storia finanziaria e di affidabilità economica, come ad esempio non deve essere un protestato, un cattivo pagatore o un segnalato al Crif.

Prestiti nel Lazio senza busta paga con Unicredit Banca e Poste Italiane

calcola-rata

UniCredit Banca elargisce nella regione Lazio il prestito chiamato Credit Express Mini dedicato a tutti coloro che non sono in possesso di una busta paga. Questo prestito si rimborsa in un massimo di 36 rate mensili a partire da 168,2 euro ciascuna, con Tan del 12,90% ed un Taeg del 15,83%. Si tratta di un prestito non finalizzato che serve a coprire piccole spese impreviste, vengono concessi da un minimo di 1.500 euro fino ad un massimo di 3.000 euro.

Anche l’azienda Poste Italiane Spa ha deciso di concedere nel Lazio del credito extra a tutti coloro che non sono in possesso di una busta paga attraverso un prodotto apposito che prende il nome di SpecialCash Postepay. Per tutti coloro che sono i titolari di una carta postepay o postepay evolution questo tipo di prestito è disponibile in pochissimo tempo. La somma concessa ha un importo non molto alto, infatti è pari a 1.500 euro da dover rimborsare in massimo 24 rate pari a 71,5 euro ciascuna, con un Taeg pari al 15,46%.

 

 

Puoi leggere anche: