piccoli prestiti per nascita figlio

Piccoli prestiti per nascita di un figlio

L’arrivo di un nuovo componente della famiglia è sempre motivo di grande gioia, ma è anche fonte di parecchie spese: tra carrozzina, cameretta, fasciatoio, pannolini, seggiolone, seggiolino per l’auto, vestitini, alimentazione e attrezzature di vario genere i neo genitori dovranno sborsare parecchi soldini. Per poter gestire al meglio questi esborsi è possibile richiedere dei piccoli prestiti per la nascita di un figlio.

Le spese per l’arrivo di un nuovo componente della famiglia

In Italia la natalità è sempre molto bassa: lo Stato offre degli incentivi per migliorare questa situazione; il premio mamma domani (l’assegno una tantum che viene erogato a favore delle future mamme arrivate al settimo mese di gravidanza), il bonus nido, i voucher asili nido e varie esenzioni (dal congedo di paternità alle esenzioni dal ticket per determinate prestazioni, passando dagli sconti sulle bollette per le famiglie a basso reddito) rappresentano senza dubbio degli strumenti molto utili, ma non sono di certo sufficienti a coprire tutte le spese che si devono affrontare quando nasce un bambino. Per far fronte a queste spese con maggiore serenità molte famiglie si mettono quindi alla ricerca di piccoli prestiti erogati per la nascita di un figlio.

Proprio la nascita di un figlio rientra tra le finalità ammesse per la richiesta del prestito in forma di anticipazione del Fondo Mutualità; il finanziamento può essere richiesto dai lavoratori e dai pensionati iscritti al Fondo Mutualità che non hanno provvedimenti disciplinari in corso o provvedimenti per dimissioni o decadenza. Si possono ottenere importi fino al 75% del capitale sottoscritto, il TAEG del 5% comprende anche le aliquote dello 0,3% (lavoratori) o dello 0,45% (pensionati) come quota per il Fondo di Garanzia. Per presentare la domanda all’Inps è necessario compilare l’apposito modulo e allegare le fotocopie di un certificato stipendiale e del documento di identità.

A chi richiedere piccoli prestiti per nascita di un figlio

Ovviamente è possibile rivolgersi alle varie banche e finanziarie per richiedere dei piccoli prestiti per la nascita di un figlio: per ottenere questi finanziamenti (ce rientrano nella categoria dei prestiti personali) è necessario presentare determinati requisiti: innanzi tutto bisogna avere almeno 18 (e massimo 75), bisogna essere residenti in Italia ed avere un reddito dimostrabile. Per dimostrare la presenza dei requisiti bisogna allegare alla richiesta di finanziamento anche un documento di identità, il codice fiscale e un documento di reddito (la busta paga dei dipendenti va benissimo, ma sono accettati anche il cedolino della pensione per i pensionati e l’ultima dichiarazione dei redditi per i lavoratori autonomi).

Puoi leggere anche: