Piccoli prestiti a Genova

Dopo aver visto quali sono i migliori istituti bancari che erogano piccoli prestiti in molte città italiane come Palermo, Firenze e Torino. Oggi è il turno della città di Genova e provincia, scopriamo quindi assieme quali sono i migliori prodotti per quanto riguarda prestiti di piccolo taglio in questa zona di Italia. Iniziamo la nostra lista parlando del gruppo CQS Prestiti che eroga piccoli prestiti nella zona di Genova.

Prestiti a Genova, le varie soluzioni per finanziamenti personali

Come abbiamo visto di recente per la città di Roma, studiamo i finanziamenti a Genova. L’istituto bancario CQS promette di elargire piccoli prestiti e cessioni del quinto a dipendenti statali con rata e tasso fisso per tutta la durata del finanziamento senza la presenza di spese anticipate, infatti tutte le spese e tutti i costi sono comprensivi nel finanziamento. In questo piccolo prestito a Genova è incluso il servizio di firma singola, non serve infatti la doppia firma o la presenza di un garante. Non è necessaria nessuna motivazione e non occorre motivare la richiesta del finanziamento.

Si può chiedere un preventivo online o in filiale gratuito e senza alcun impegno anche da parte del richiedente, per quanto riguarda le spese di gestione del prestito non è prevista nessuna spesa anticipata, è tutto incluso infatti nel prestito. Le garanzie Richieste sono pochissime, il finanziamento viene ceduto anche a chi ha protesti, pignoramenti o disguidi bancari ancora in corso e la garanzia viene data dalla consegna dell’ultima busta paga. I tempi di erogazione sono estremamente rapidi. La documentazione richiesta per richiedere il prestito è una copia fronte/retro di un documento d’Identità valido, una copia fronte/retro del codice fiscale ed infine una copia delle ultime due busta paga ed una copia dell’ultimo CUD.

calcola-rata

Anche i pensionati di Genova possono accedere a questo prestito, per accedere al finanziamento basta essere titolari di pensione INPS o INPDAP. CQS non elargisce prestito a pensionati con pensione di invalidità civile, o che hanno pensioni minime sotto i 500 euro al mese. Anche in questo caso il finanziamento è a firma singola, è ottenibile anche in presenza di protesti, pignoramenti e segnalazioni in banche dati. Il pensionato in questione deve avere fino a 85 anni allo scadere del piano di ammortamento. Il prestito va da 24 a 12 mesi a discrezione del richiedente.

Parliamo adesso del ben noto gruppo finanziario Pitagora Prestiti, presente su tutto il territorio italiano, che offre a Genova e dintorni piccoli prestiti rapidi e semplici da richiedere, in filiale ed online. Sul sito ufficiale di Pitagora è possibile richiedere un preventivo online, inoltre in questo finanziamento sono inclusi tasso fisso e rata costante per tutta la durata dell’ammortamento che ha una durata massima di 120 mesi, è compresa la copertura assicurativa rischio vita e rischio perdita d’impiego, viene elargito anche in presenza di difficoltà di credito ed il preventivo online del prestito e la consulenza sono totalmente gratuiti. Per fare richiesta di questo finanziamento sono essenziali un documento d’identità valido, il codice fiscale (carta regionale dei servizi: tessera sanitaria), l’ultima busta paga e nel caso di cittadini stranieri un eventuale permesso di soggiorno. La somma di denaro viene erogata tramite assegno circolare o bonifico bancario.

Nel caso il richiedente sia un dipendente pubblico ha la possibilità di fare richiesta di un secondo finanziamento mediante la sottoscrizione di un prestito con delega. Concentriamoci infine su PrestiGe.it, un istituto finanziario che ha origine nella città di Genova stessa e che promette piccoli prestiti nel giro di pochissimo tempo. Per richiedere un finanziamento basta recarsi nell’ufficio situato nella città di Genova e richiedere un preventivo in maniera gratuita e senza impegno.Si tratta di un prestito a tasso d’interesse fisso, che può essere utilizzato per diverse esigenze di spesa o finalità come per esempio l,acquisto auto o moto, arredamento, elettrodomestici, viaggi oppure per ottenere liquidità senza giustificare il motivo della richiesta.